Devastante infezione al cervello le cancella la memoria: Non riconosco più nessuno

Segui Newsitaliane.it

Si è svegliata da un coma senza alcun ricordo della sua vita passata dopo aver contratto un’infezione al cervello. Fran Geall, 25enne britannica, si sentiva come “una persona completamente diversa”, incapace di riconoscere i suoi amici e la sua famiglia, a causa di una encefalite autoimmune. Biologa marina, originaria di Falmouth, in Cornovaglia, ha anche perso tutti i ricordi dei suoi titoli universitari che le sono costati un totale di £ 50.000. “Ci sono persone che mi hanno detto di conoscermi da anni, ma per me è come incontrarle per la prima volta, il che è molto triste” ha detto Fran. “Mi sento come se mi stessi conoscendo di nuovo, perché non ho assolutamente idea di chi fossi prima che tutto questo accadesse” ha aggiunto.

Nel marzo di quest’anno Fran ha iniziato a soffrire di terribili emicranie, fino al violento attacco che ha costretto  il suo fidanzato Stacey a chiamare un’ambulanza per portarla all’ospedale Ashford, nel Kent, dove le è stato indotto il coma. Quando si è svegliata una settimana dopo, non era più grado di camminare, leggere o parlare e non ricordava gran parte della sua vita passata. L’encefalite è una condizione autoimmune che fa sì che i globuli bianchi del corpo attacchino le cellule cerebrali, danneggiando le funzioni della memoria. Prima di ammalarsi, Fran aveva completato un corso di laurea in biologia marina e un master in scienze dell’agricoltura sostenibile. Ora sta cercando di riapprendere il contenuto delle sue lauree, ma deve stare attenta a non forzare eccessivamente la sua mente o rischierà un altro attacco. “Fare le cose più semplici, come usare un computer o navigare in un supermercato, è diventato molto difficile” dice. “Ma ciò che mi spezza davvero il cuore è che il mio intelletto, che era come la mia superpotenza, ora è sparito, e tutti gli anni che ho passato ad imparare fatti e ad apprendere il mondo naturale sono stati spazzati via come il gesso su una lavagna” aggiunge.

Fran ricorda il momento del risveglio: “Quando Stacey e la mia famiglia mi hanno visitato in ospedale, sapevo istintivamente che erano persone che amavo, ma non potevo ricordare nulla di loro, a parte i dettagli minimi e basilari”. La 25enne ha iniziato un diario quotidiano, anche se non ha aiutato a tenere a galla la sua memoria. “I dottori non hanno idea se riuscirò mai a riconquistare i miei ricordi, quindi sto vivendo con la prospettiva di dover potenzialmente riapprendere tutto ciò che ho già conosciuto”. La giovane lavora come responsabile dello sviluppo commerciale di un’azienda di ostriche a Whitstable, nel Kent. Dopo 5 settimane, ha provato a tornare in ufficio, ma è stata costretta a lasciare il suo impiego perché incapace di portare a termine i propri compiti: “La gente dice che ero abituato a fare molte battute, e ora sto iniziando a farle di nuovo. Ma suppongo che quando ti trovi in ​​una situazione come la mia, che altro puoi fare?” scherza Fran.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *