Muore in un modo terribile davanti agli occhi del fratello. Luca aveva solo 23 anni

Luca Carè, un ragazzo di soli 23 anni, ha perso la vita in seguito a un incidente stradale a Crescentino, nel vercellese. E’ accaduto ieri sera intorno alle 21,30: il giovane piemontese era al volante di una Renault Megane quando per cause da verificare è uscito dalla carreggiata, vicino al ponte della ferrovia di Strada Ghiaro ed è andato a scontrarsi contro un muro di cemento. A poca distanza, secondo le prime informazioni, c’era il fratello che viaggiava su un’altra auto e avrebbe assistito a tutta la scena, precipitandosi anche sul luogo dello schianto per prestare i primissimi soccorsi che purtroppo si sono rivelati inutili.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Crescentino e Livorno,  i vigili del fuoco di Livorno Ferraris, due ambulanze della Croce Rossa di Chivasso e Lauriano. Il corpo del ragazzo senza vita è stato trasportato presso le camere mortuarie dell’ospedale di Chivasso. Sul posto sono accorsi i familiari di Luca Carè, mentre i carabinieri stanno tentando di far luce sulle cause dell’incidente, che potrebbe essere stato provocato da una distrazione oppure da un malore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *