Condivide questa foto sui social, affinché una cosa simile non succeda mai a nessuno. In pochissimo tempo il suo messaggio diventa virale. La triste verità dietro quei lividi

Schiaffi e pugni per aver mostrato una scollatura in una foto condivisa sui social network. E’ quanto successo a Melissa Gentz, ragazza di 22 anni, originaria del Brasile ma che vive per studio in Florida, che ha deciso di raccontare la sua vicenda su Instagram, con tanto di immagini, dopo essere stata aggredita brutalmente per gelosia dal fidanzato, il milionario Erick Bretz, 25 anni. I fatti risalgono allo scorso 23 settembre. Il ragazzo è stato colto da un vero e proprio raptus, che si è andato ad aggiungere al fatto che quella sera aveva bevuto qualche birra di troppo. Accecato dalla rabbia, l’ha picchiata, colpita con una bottiglia al viso e ha provato a strangolarla stringendole il collo dalle gambe. Melissa ha cercato di liberarsi e, dopo esserci riuscita, nel cuore della notte, ha chiamato la polizia per denunciare quanto accaduto.

“Sto ripubblicando questa foto perché il mio fidanzato l’ha cancellata senza il mio permesso – ha scritto in un post su Instagram -. Mi ha detto che le donne con i fidanzati non potevano avere foto che mostravano il loro seno, così ora voglio lanciare un messaggio a tutte le ragazze che vivono una situazione simile di ribellarsi”. L’aggressore ha tuttavia rigettato tutte le accuse, e, dopo essere stato arrestato, è uscito su cauzione. Ha ricevuto un ordine restrittivo che dovrebbe tenerlo lontano da Melissa, che ha lanciato anche un appello a tutte le donne che si trovano in una situazione simile. “Troncate la vostra relazione prima che sia troppo tardi”. La sua storia è diventata ben presto virale su internet, con oltre un milione di condivisioni della sua foto in primo piano, con i lividi sul volto, sia su Instagram e che su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *