iPhone Xr: recensione e caratteristiche con prezzo

Segui Newsitaliane.it

Se i prezzi dei modelli top di gamma sono eccessivi per noi e non vogliamo ripiegare su un modello più vecchio come iPhone 8 e iPhone 7 (o le rispettive versioni Plus) c’è una soluzione che si chiama iPhone Xr e qui in redazione al momento è l’iPhone preferito. È ben progettato, bello, ben fatto con tante caratteristiche simili ai top di gamma e un prezzo “decisamente” più abbordabile.
Anche iPhone Xr ha un design all-screen in vetro e alluminio ed è proposto in sei colori: bianco, nero, blu, giallo, corallo e (PRODUCT)RED. La verniciatura a sette strati permette di conferire al vetro posteriore sfumature uniche. Ma Xr non è solo bello, è robusto e resistente agli schizzi e all’acqua con certificazione IP67. Il display LCD, che Apple ha chiamato Liquid Retina, è uno schermo IPS da 6,1” con risoluzione di 1792×828 pixel a 326 pixel per pollice. Secondo Apple garantisce la maggiore accuratezza dei colori per schermi con questa tecnologia, ed effettivamente la visualizzazione di foto, video e testi si fa apprezzare in ogni particolare. Inoltre il display supporta un’ampia gamma cromatica e la tecnologia True Tone per colori più naturali. Apple è riuscita ad ottenere questo risultato grazie alla lavorazione ad alta precisione del vetro superiore.

Diversamente dai modelli top di gamma iPhone Xr è dotato di una sola fotocamera posteriore a lente singola. Si tratta di una 12 megapixel con lente grandangolare, apertura f/1.8 che lavora in coppia con un nuovo sensore fotografico che garantisce una messa a fuoco più veloce, mentre i pixel più larghi e profondi migliorano la fedeltà delFimmagine e la resa con poca luce nelle foto e nei video. Grazie al nuovo Controllo profondità potremo regolare la profondità di campo durante e dopo lo scatto per creare ritratti particolari con un bellissimo effetto bokeh. Per quanto riguarda le registrazioni video, oltre al time-lapse, e i video in slow motion, la fotocamera di iPhone Xr permette di registrare video 4K a 24 fps, 30 fps o 60 fps. I selfie sono ancora più belli grazie alla modalità Ritratto migliorata per la fotocamera frontale TrueDepth e alla modalità Illuminazione ritratto che permette di giocare con la luce come in un vero studio fotografico.

Ancora una volta Apple sorprende per una cura nei dettagli davvero unica, irraggiungibile per i suoi diretti concorrenti. Il vetro frontale è elegantemente abbinato a un profilo anodizzato realizzato in robusto alluminio spaziale serie 7000, mentre il vetro posteriore permette la ricarica wireless. La dotazione hardware non è da meno, iPhone
Xr è equipaggiato con il potente chip A12 Bionic (lo stesso dei top di gamma Xs e Xs Max): si tratta del nuovo processore a 64 bit interamente progettato da Apple e realizzato con processo produttivo a 7 nano- metri di cui ci siamo occupati in dettaglio nelle pagine dedicate a iPhone Xs. Lo scorso anno Apple aveva introdotto in iPhone X lo sblocco facciale con tecnologia Face ID, che su iPhone Xr è diventata ancora più veloce e precisa. Le sue dimensioni sono di 150,9 x 75,7 mm con uno spessore di 8,3 mm e un peso di 194 grammi. Completo come sempre il resto della dotazione tecnica con Wi- Fi (802.11a/b/g/n/ac), LTE 4G multiband, GPS (con Glonass, Galileo e QZSS).
I
Xr è un prodotto di grande qualità, e vista la dotazione tecnica non può avere un prezzo basso. Pur essendo costoso però gli 889 euro per il modello da 64 GB sono giustificati dalla qualità della proposta e se vogliamo un iPhone a tutti i costi, per spendere meno l’unica soluzione è quella di “adottare” un modello più vecchio come iPhone 7 e iPhone 8 con la speranza che l’anno prossimo Apple non gli faccia fare la fine di iPho- ne X riducendone drasticamente il valore sul mercato dell’usato. iPhone Xr è disponibile in Italia dal 26 ottobre nei modelli da 64 GB, 128 GB e 256 GB rispettivamente ai prezzi di 889,00 €, 949,00 € 1,059,00 €.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *