Sparatoria con inseguimento fino allo stadio: un morto e un ferito

Segui Newsitaliane.it

Un giovane di ventiquattro anni è morto e un altro uomo è rimasto gravemente ferito in una sparatoria avvenuta alla periferia di Bari. Il conflitto a fuoco, stando alle prime informazioni trapelate, è avvenuto tra gli occupanti di una motocicletta e quelli di un’autovettura. Dall’auto, secondo gli inquirenti, qualcuno avrebbe fatto fuoco contro le persone in moto. La sparatoria è cominciata nel rione Carbonara e si è conclusa nei pressi dello stadio San Nicola con un incidente stradale che avrebbe coinvolto i due mezzi su cui viaggiavano gli sparatori e un’altra autovettura. La vicenda, al momento dai contorni poco chiari, è al vaglio della Squadra Mobile, intervenuta assieme alla Scientifica.

L’uomo ferito ricoverato in gravi condizioni – L’uomo rimasto ferito nello scontro a fuoco è ricoverato nell’ospedale “Di Venere” di Bari-Carbonara: colpito da un proiettile alla colonna vertebrale, sarebbe in gravi condizioni. Stando a quanto emerso finora, la vittima e il ferito sarebbero fratelli. Le indagini sono coordinate dal sostituto della Dda Simona Filoni. Gli occupanti della vettura, una Renault Laguna, sarebbero riusciti a scappare dopo l’inseguimento e sparatoria. Sul posto gli inquirenti, oltre alle auto incidentate, hanno trovato numerosi bossoli e alcuni avrebbero detto di aver sentito colpi di pistola esplosi all’inizio del tratto stradale. Per terra sarebbero stati rinvenuti anche dei giubbotti antiproiettile. Ad aiutare gli investigatori potrebbero esserci le immagini delle telecamere di videosorveglianza di una stazione di servizio nelle vicinanze della sparatoria.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *