I suoi genitori volevano hanno cercato di imporle un test della verginità. Ma Sophia si è ribellata e li ha denunciati

Segui Newsitaliane.it

Si chiama Helen Lucas, è una dottoressa inglese ed è balzata agli onori delle cronache per essersi rifiutata di effettuare un “test della verginità” su  Sophia Safaraei, 18 anni, figlia di Mitra Eidiani, 42 anni, e Ali Safaraei, 56 anni, una coppia iraniana che dopo aver scoperto che aveva un fidanzato segreto volevo sapere anche se la ragazza fosse ancora illibata. Come se non bastasse i due avrebbero minacciato la giovane di morte e il padre sarebbe arrivato a puntarle un coltello alla gola per costringerla a interrompere la relazione.

La dottoressa Lucas ha spiegato: “Ho detto a Sophia che non l’avrei neanche potuta toccare senza il suo esplicito permesso e che non l’avrei esaminata se lei non avesse voluto. Dopo averci riflettuto un po’ effettivamente si è rifiutata, ed io ne sono stata molto felice”. La reazione dei genitori è stata rabbiosa e veemente, con il padre – che poco dopo sarebbe stato accusato di minacce – che ha avvertito che si sarebbe recato alla polizia, a denunciare non si sa bene quale irregolarità nella condotta della dottoressa. Il caso ha avuto una grande eco mediatica in Inghilterra, dove la storia di Sophia è stata interpretata – a ragione – come una ribellione al patriarcato e al fanatismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *