Imprevisto a “Domenica live” Cristiano Malgioglio cade in e butta giù Barbara D’Urso. É successo ieri in diretta tv. Il video finisce in rete

Se qualche anno fa Barbara D’Urso inaugurava la stagione di Pomeriggio 5 con una storica caduta dalle scale, qualcosa di simile è accaduto nella prima puntata stagionale di Domenica Live in onda il 16 settembre. In questo caso, ci ha pensato Cristiano Malgioglio ad aprire la nuova annata con una gaffe epocale. Chiamato a un breve numero musicale sulle note del suo ultimo successo “Danzando Danzando”, Malgy ha regalato sane dosi di trash con un balletto sui tacchi: quando però ha cercato di prendere il braccio la conduttrice, entrambi sono crollati rovinosamente a terra (vedi video in basso).

La prima puntata di Domenica Live

Questa perla è stata solo uno dei momenti di una puntata densa di interviste e ospitate, apertasi con le dichiarazioni di Loredana Lecciso sulla relazione finita con Al Bano. Sono inoltre intervenuti Nino Formicola e Alessandra Raya, reduci dalle nozze intime del giorno prima, mentre Veronica Satti ha raccontato il primo incontro, dopo tanto tempo, con papà Bobby Solo. I gemelli Filippo e Francesca De André hanno riservato parole molto dure per il padre Cristiano e la ex di Giucas Casella lo ha accusato di non averle fatto vedere il loro figlio.

La lotta contro Domenica In di Mara Venier

Basterà tutto questo, caduta in diretta compresa, a far vincere la D’Urso nella gara d’ascolti contro la nuova Domenica In di Mara Venier? La stagione del programma Rai ha aperto alla grande, con la presenza di Romina Power (in contemporanea con l’intervista alla Lecciso!), la presentazione della fiction “Una vita promessa” da parte della protagonista Luisa Ranieri, un ricordo del compianto Fabrizio Frizzi negli studi a lui dedicati e l’intervista alla mamma di Tiziana Cantone. Come se non bastasse, la Venier ha dato in diretta la notizia del ricovero di Gina Lollobrigida, che avrebbe dovuto essere presente in trasmissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *