Durante il parto cesareo, il chirurgo incide la testa della bambina

Questa donna di Reims, in Francia, non ripenserà al parto con grande piacere. Infatti durante il cesareo, il chirurgo ha inciso per sbaglio la testa della sua bambina.

Il cesareo di Hélène era programmato per il 24 agosto, riporta Hotrecentnews. Era il suo terzo figlio e questa volta era previsto un parto cesareo. Ha incontrato il ginecologo, una persona deliziosa, e l’anestesista, il quale le ispirava meno fiducia.

Dopo l’anestesia, è iniziato l’intervento. Ma il chirurgo non solo ha praticato un incisione nel ventre, ma anche sulla testa della figlia. Le hanno dovuto applicare sei punti.

Hélène si aspettava almeno le scuse del chirurgo e invece le hanno detto che “le ferite erano solo superficiali”.

Come se non bastasse, anche l’anestesia si era rivelata fallimentare. La donna aveva sentito tutto, il dolore è stato insopportabile, ha scritto su Facebook. Secondo il quotidiano, ora l’ospedale si è scusato con Hélène, ma i medici sostengono che un cesareo comporti anche questi rischi.

Un danno non permanente

L’ostetrica Ellen Roets sostiene che l’utero sia molto sottile e tra la parete uterina e la testa c’è uno spazio di pochi millimetri. Alla maggior parte dei suoi colleghi è capitato almeno una volta nella vita.

Per fortuna la bambina non riporterà alcun danno permanente, ma per Hélène deve essere stata un’esperienza davvero spaventosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *