Boschi attacca Matteo Salvini: Io, massacrata per aver incontrato Ghizzoni. La Lega ruba 49 milioni e fa finta di niente

L’ex ministro per le riforme costituzionali e i rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, commentando la sentenza del Riesame che conferma il sequestro dei conti correnti del Carroccio in relazione alla condanna per truffa sui rimborsi elettorali comminata a Bossi e Belsito, attacca la Lega di Matteo Salvini. In un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, rivangando la polemica che si abbatté su di lei in relazione alla questione Banca Etruria e all’incontro che da ministro tenne a suo tempo con l’allora ad di Unicredit Federico Ghizzoni (incontro rivelato dall’ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli nel libro ‘Poteri forti -o quasi-‘), Boschi scrive: “Mettetevi nei miei panni: sono stata massacrata mediaticamente due anni per aver incontrato l’amministratore delegato di una banca. Solo per un incontro. Ora provate a immaginare cosa potrebbe accadere a me se rubassi #49milioni e mi rifiutassi di restituirli nonostante una sentenza. Immaginato? Bene. Salvini annuncia che non restituirà e tutti fanno finta di nulla. Ma i finti onesti a cinque stelle che fine hanno fatto? Tutti in ferie? Che squallore questa doppia morale”. 

Non solo Boschi, anche l’ex premier Matteo Renzi attacca su Twitter il leader del Carroccio Matteo Salvini: “Ufficiale: la #LegaLadrona ha fatto sparire #49milioni. Salvini dice: ‘mi spiace, non li ho più, ma tanto gli italiani sono con noi’. Ma come? Qui si parla di SENTENZE, non di sondaggi Un Ministro non rispetta una sentenza? E i cinque stelle? Tutti zitti per tenersi la poltrona?”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *