La cantante sotto shock dopo aver investito e ucciso un uomo. Ma ecco cosa emerge oggi, LA CONFESSIONE

Segui Newsitaliane.it

Sarebbe stato un insetto e più precisamente una vespa a provocare la distrazione al volante di Asia Sagripanti, 19enne finalista nel programma televisivo The Voice of Italy 2018, che martedì ha investito un uomo uccidendolo in provincia di Pordenone. L’incidente stradale intorno alle 12 del 4 settembre ad Azzano Decimo dove la giovane ha investito un ciclista di 52 anni residente della frazione di Tiezzo che è rimasto esanime sull’asfalto. Nonostante i successivi soccorsi medici del 118, per l’uomo non c’è stato nulla da fare.  Da una prima ricostruzione in base al suo racconto, la 19enne sarebbe stata distratta dall’insetto entrato nell’abitacolo e avrebbe brevemente sbandato  per scacciarlo. Una manovra però che le ha impedito di accorgersi della presenza dell’uomo in bici che procedeva nella stessa direzione di marcia, sul lato destro della carreggiata, e che è stato travolto fatalmente.

L’uomo, Giovanni Maria D’Abrosca, sposato e due figlie, era noto in paese in quanto era presidente del Coro Quattro Molini di Azzano Decimo. Per lui non c’è stato nulla da fare ed è morto sul colpo in seguito alle gravi ferite riportate. Dopo lo schianto  Asia invece è stata condotta in ospedale in stato di shock dando poi la su versione dei  fatti. La ragazza, classe 1999, è conosciuta al grande pubblico per aver preso parte all’ultima edizione del programma di Rai 2 dove si è classificata quarta con il team di Francesco Renga. Nata e cresciuta proprio a Pordenone dove è nota per la sua passione per il canto e la musica, un talento che aveva convinto subito i quattro giudici che non avevano esitato a pigiare il pulsante rosso e a provare a farla entrare nella propria squadra. Lei aveva scelto Renga “perché – aveva spiegato – sono cresciuta con lui”. Nel corso del talent non aveva esitato a raccontare la sua storia personale che è stata segnata dalla perdita della mamma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *