33enne si impicca in garage. Il padre si era lanciato dalla finestra pochi giorni fa

Tragedia nella mattinata di oggi, mercoledì 5 settembre, a Torino. Un uomo di 33enne si è suicidato nella sua abitazione in corso Rosai, nel quartiere di Spina 3. Il suo corpo è stato trovato in uno dei garage al civico 41. Ad intuire che potesse essere successo qualcosa sono stati la madre e il fratello: non vedendolo in casa e trovando la porta del garage bloccata, si sono resi conto che era successo qualcosa di grave. Il 33enne aveva chiuso la porta d’ingresso a chiave dall’interno e per entrare è stato necessario anche l’intervento dei vigili del fuoco. Quando questi ultimi sono riusciti ad accedere, hanno trovato il ragazzo impiccato. I tentativi di soccorso purtroppo si sono rivelati inutili.

Un dramma che per questa famiglia giunge a poche settimana da un’altra sciagura familiare sfiorata Come si legge su Torinotoday.it, solo qualche settimana fa, prima di Ferragosto, il padre – da poco andato in pensione – era stato colpito da una grave forma di depressione e aveva tentato di uccidersi gettandosi dal balcone del terzo piano, riuscendo nonostante il volo, a sopravvivere. Al momento l’uomo è ricoverato in ospedale. Non è ancora chiaro sapere il motivo per cui il 33enne stamattina ha deciso di farla finita. Ma è evidente che l’insano gesto di questa mattina sia da attribuire anche e soprattutto allo choc non superato per quanto successo al padre. Saranno comunque le forze dell’ordine a dire di più su questa tragedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *