Daniel, 3 anni, viene trovato morto: arrestata la mamma che aveva denunciato la scomparsa

Segui Newsitaliane.it

Sembrerebbe a una svolta la tragica vicenda del piccolo Daniel Theriot, un bambino di tre anni scomparso nel nulla domenica mattina nei pressi di Las Vegas e ritrovato senza vita il giorno dopo nei pressi del lago Mead, al confine tra Nevada e Arizona. A poche ore dal rinvenimento del corpo del piccolo Daniel, la polizia ha arrestato la madre, la ventenne Cassie Smith, e il suo attuale compagno, il quarantenne Joshua Oxford. Secondo la ricostruzione dei media statunitensi, la giovane mamma denunciando la scomparsa del figlio alla polizia aveva dichiarato di essere stata, domenica mattina, in un parco col bambino e di averlo perso improvvisamente di vista dopo essersi distratta con il cellulare. Subito però la polizia di Las Vegas ha avuto dei dubbi sulla versione fornita dalla donna e ha iniziato a indagare anche su di lei. Diversi gli elementi che avrebbero spinto gli agenti in quella direzione, compreso il fatto che nessuno avrebbe visto la donna col bambino in quel parco né la giovane cercare il piccolo scomparso.

“Non si tratta di una tragedia accidentale” –  “Non possiamo spiegare come abbiamo trovato il cadavere né come sia morto il bambino, ma sappiamo che i due arrestati hanno precedenti penali e ci sono gravi indizi di colpevolezza. Non si tratta di una tragedia accidentale, questo è certo”, si è limitato a spiegare dopo i due arresti l’ispettore Ray Spencer. Il piccolo Daniel, da quanto emerso, sarebbe stato ucciso 12 ore circa prima dell’allarme lanciato dalla madre. La sorellina di Daniel, una bambina di due anni, è stata affidata agli assistenti sociali. I due arrestati sarebbero accusati anche di pedofilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *