«Piangi, non mi interessa», maestra prende per il collo bimbi all’asilo: sospesa

Segui Newsitaliane.it

Pizzicotti, strattoni e vessazioni ai bambini dell’asilo. Sospesa per sei mesi dall’insegnamento una  maestra d’asilo di 55 anni reggiana, accusata di maltrattamenti fisici e psicologici nei confronti di bimbi di 4 anni . La misura cautelare di interdizione dai pubblici uffici e divieto di insegnare in qualsiasi scuola è stata applicata dal Gip di Reggio Emilia , su richiesta del pm Stefania Pigozzi.

I carabinieri di Santa Croce di Reggio Emilia, che hanno fatto intercettazioni audio e video nell’istituto d’infanzia, avrebbero documentato come i bimbi di 4 anni venissero sgridati con urla e rabbia, strattonati in modo violento, presi per il collo e per i capelli.

Per l’accuse l’insegnante li rovesciava con rabbia dalla brandina del riposino pomeridiano, stringendoli forte e con pizzicotti alle braccia e alle gambe, provocando anche lividi. «Piangi pure, non mi interessa sentirti piangere», le parole intercettate. Tutto è partito dalla denuncia di una mamma che si è accorta dei maltrattamenti subiti dalla figlioletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *