La donna ha perso il controllo e presa dall’ira ha dato alle fiamme l’auto del marito, ma è stata travolta.Un litigio davvero tragico

Ha dato fuoco all’auto del marito, ma è rimasta investita dalle fiamme provocandosi profonde ustioni. La vicenda è avvenuta questa notte intorno alle ore 5 a Bonferrato, frazione del comune di Sorgà, in provincia di Verona. La donna, una 37enne di origini senegalesi – D.O., classe 1981, regolarmente residente in Italia – dopo un violento litigio ha appiccato il fuoco all’automobile di proprietà del marito e, dopo aver impregnato il mezzo con del liquido infiammabile e aver innescato l’incendio, è stata investita da una violenta fiammata. La donna è stata trasportata all’ospedale di Borgo Trento di Verona, dove si trova tuttora ricoverata e piantonata dai militari dell’Arma e di trova in stato di arresto. L’auto del marito è completamente distrutta e nell’incendio è rimasto danneggiato anche un altro veicolo parcheggiato nelle vicinanze.

Stando a iniziali informazioni, i soccorsi e le forze dell’ordine sono accorse sul luogo dell’incendio grazie alle numerose segnalazioni arrivate dai residenti della zona. L’autovettura era completamente in fiamme e l’incendio si stava propagando anche alle automobili vicine e rischiava di provocare pesanti danni. Giunti sul luogo, gli uomini dell’Arma hanno immediatamente individuato la donna che aveva appiccato il fuoco sull’auto. Secondo alcune testimonianze, D.O. avrebbe dapprima rotto il finestrino del mezzo con un mattone e poi avrebbe iniziato a versarvi dentro liquido infiammabile (presumibilmente benzina). La donna, però, si sarebbe impregnata con il liquido utilizzato per appiccare il fuoco e per questo motivo sarebbe rimasta coinvolta dalle fiamme finendo per ustionarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *