Tenta di uccidere la moglie malata di Alzheimer facendola cadere nel burrone: arrestato 71enne | Newsitaliane.it

Tenta di uccidere la moglie malata di Alzheimer facendola cadere nel burrone: arrestato 71enne

Una vera tragedia quella avvenuta nei pressi di Verghereto, in provincia di Cesena, il giorno di Capodanno ovvero l’1 gennaio, quando un uomo di 71 anni ha praticamente cercato di uccidere la moglie, malata di Alzheimer, facendola cadere in un burrone e poi avrebbe tentato di uccidersi. Ebbene si, l’uomo avrebbe condotto la moglie, 63enne malata di Alzheimer su un viadotto della E45 e le ha dato una spinta, facendola cadere nel burrone, ma fortunatamente la donna non è morta, ma l’uomo avrebbe comunque tentato ugualmente di ucciderli allo stesso modo. “Mi dispiace enormemente per quello che ho fatto, non mi renderò mai più responsabile di un gesto simile“, sarebbero queste le uniche parole rivolte agli inquirenti dal marito, il quale è stato comunque arrestato con l’accusa di tentato omicidio, arresto convalidato anche se molto probabilmente non appena lascerà il nosocomio cesenate dove è stato ricoverato in stato di shock, tornerà in libertà. Era confuso, sotto shock, tremava quando ai carabinieri ha tentato di spiegare le ragioni di quel tentato omicidio.

Secondo quanto è emerso, sembra che l’uomo avesse intenzione di farla finita e di uccidere la moglie, per via della grave malattia ovvero l’Alzheimer che ha colpito proprio la 63enne; i due coniugi avrebbero discusso della malattia anche durante il viaggio in auto, lungo l’arteria che conduce verso Roma, poi improvvisamente l’uomo avrebbe accostato l’auto subito dopo la fine del viadotto Fornello ed una volta fermato avrebbe fatto scendere la moglie dall’auto, spingendola e facendola rotolare per una decina di metri nella scarpata sottostante; come abbiamo anticipato, la donna fortunatamente non è morta, ma ha solo riportato delle ferite piuttosto serie, ovvero contusioni e fratture in diverse parti del corpo e per questo motivo ricoverata all’ospedale Bufalini.

 Ai carabinieri, intervenuti poco dopo il marito ha dichiarato di aver fatto una sciocchezza, pensando di aver ucciso la moglie, invece la donna spinta nella scarpata in un punto profondo una decina di metri non è morta ma ha solo riportato diverse fratture, senza perdere conoscenza. Il marito, pronto a fare la stessa fine della moglie è rimasto per alcuni minuti sul ciglio della strada in evidente stato di shock e notato da un passante che ha immediatamente contattato le forze dell’ordine. Sul posto nel giro di pochi minuti si sono riversate diverse pattuglie di polizia e carabinieri, oltre che due ambulanze. L’uomo è stato arrestato e portato in ospedale, in stato di shock, mentre la donna, come abbiamo anticipato è stata trasportata in ospedale per contusioni e fratture. Gli inquirenti, nella giornata di ieri hanno contattato i figli della coppia, per cercare di ricostruire dettagliatamente la situazione della famiglia.

loading...
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.