Bonus diciottenni, neo mamme 2017 e Fondo di garanzia per i mutui prima casa: tutto quello che c’è da sapere | Newsitaliane.it

Bonus diciottenni, neo mamme 2017 e Fondo di garanzia per i mutui prima casa: tutto quello che c’è da sapere

Dopo le dimissioni del Premier Renzi le novità dal punto di vista politico sembrano essere davvero tante. Ebbene si, la Legge Finanziaria dopo tanto tempo sembra essere stata approvata e dunque assicurata per il 2017 e questa di fatto ha fissato i bonus e le detrazioni fiscali validi per l’anno corrente. Per quanto riguarda i bonus, sono previsti quelli per l’acquisto dei mobili, oltre che arredamenti e piccoli elettrodomestici, anche questo detraibile al 50% da distribuire in dieci anni. Previsto anche il bonus per l’adeguamento antisismico delle abitazioni e nello specifico sono previste detrazioni a seconda delle zone del 50-70-80% per le case e del 50-75-85% per i condomini. Previsto, inoltre, il bonus per i 18enni ovvero quello dei 500 euro, il cosiddetto bonus cultura che verrà concesso a tutti i ragazzi italiani che avranno compiuto i 18 anni nel 2016; il bonus va attivato entro il 31 gennaio, ultimo giorno disponibile per iscriversi al sito 18app.it per monetizzare il bono elettronico, spendibile per tutto l’arco del 2017. I diciottenni per poter utilizzare i 500 euro, dovranno innanzitutto creare la propria identità digitale che è composto da una nome utente e da una password che si possono avere a partire dal compimento della maggiore età.

Per l’identità digitale, bisognerà rivolgersi a Poste Italiane, Sielte, Tim, Infocrt. I 500 euro potranno essere utilizzati per acquistare i biglietti del cinema, di concerti, eventi culturali e musei, ma non solo anche libri, ingressi a teatro, spettacoli di danza, fiere e parchi. Previste anche diverse misure a sostegno della natalità e delle famiglie introdotte con l’ultima legge di bilancio. “Dal primo gennaio 2017 è entrato in vigore il premio alla nascita ’Mamma Domani”, un assegno di 800 euro destinato soprattutto alle prime spese che, perciò, potrà essere richiesto già a partire dal settimo mese di gravidanza. L’Inps si occuperà di erogare la prestazione e di comunicare le modalità operative”, è questo quanto dichiarato dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Enrico Costa. Previsto anche un Fondo di Garanzia mutui per l’acquisto della prima casa, introdotto nel 2014 ed operativo dal mese di gennaio 2015.

Previsto il Fondo di Garanzia ovvero uno strumento ancora poco conosciuto per chi si interessa di mutui, nonostante si tratti di un vantaggio molto interessante. Il Fondo di Garanzia consente di avvalersi di una garanzia statale sul 50% della quota capitale del mutuo, a patto che l’immobile oggetto dell’acquisto non sia di lusso e abbia un valore inferiore ai 250.000 euro. Il Fondo con una dotazione a regime di circa 650 milioni potrà offrire garanzie su finanziamenti ipotecari per un ammontare complessivo stimato in 20 miliardi di euro. Tale fondo verrà concesso a tutti coloro i quali risulteranno in possesso dei seguenti requisiti, ovvero al momento della presentazione della domanda il nucleo familiare non dovrà possedere altri immobili ad uso abitativo, ed ancora l’abitazione dovrà trovarsi sul territorio nazionale e dovrà avere un valore inferiore a 250 mila euro e non dovrà rientrare nelle categorie di lusso, quale A1, A8 e A9.

loading...
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.