Sesso orale, attenzione ai rischi: aumenta di 7 volte il rischio tumori testa-collo | Newsitaliane.it

Sesso orale, attenzione ai rischi: aumenta di 7 volte il rischio tumori testa-collo

Attenzione al sesso orale, perchè da un lato può essere piacevole, dall’altro bisogna sapere che può favorire l’insorgenza di molte malattie. Ebbene si, il sesso orale può favorire la diffusione di virus che possono causare tumori alla testa ed al collo. E’ questo quanto diffuso da uno studio condotto da un gruppo di scienziati dell’Albert Einstein College of Medicine di New York, e pubblicata poi su Jama Oncology.

Tale ricerca, sostanzialmente non fa altro che mostrare una forte connessione tra il Papillomavirus umano che può trasmettersi attraverso il sesso orale e i tumori al collo ed alla testa, e sembra inoltre, che il virus in questione possa aumentare il pericolo di contrarre queste malattie di 7 volte. Il virus in questione è l’HPV-16 ovvero papillomavirus umano, e da quanto emerso dallo studio sembra che nella maggior parte delle volte, si trovi nella bocca delle persone e quando la presenza è certa queste persone hanno il 22% di probabilità in più di sviluppare il cancro della testa e del collo.

Purtroppo l’infezione da HPV è molto frequente nella popolazione e si trasmette per via sessuale; nella maggior parte dei casi le infezioni risultano transitorie e asintomatiche,ma in casi acuti e prolungati possono manifestarsi delle vere e proprie lesioni e talvolta sfociare in tumori.Lo studio, inoltre, rivela che la presenza di HPV-16 nella cavità orale precede lo sviluppo di tumori orofaringei, nonostante il papillomavirus umano sia anche responsabile per la maggior parte dei cancri cervicali.

Lo studio si è basato su un campione di 97 mila persone, che facevano parte di due grandi studi prospettici nazionali; da quanto emerso all’inizio dello studio i soggetti partecipanti non presentavano tumori ed hanno inoltre fornito campioni di collutorio utilizzati per individuare la presenza del virus HPV-16. Dopo ben quattro anni di ricerca, ecco che sono stati registrati i primi 132 casi di cancro della testa e del collo. I risultati non hanno lasciato scampo a nessun altro esito, nel senso che le persone con il virus HPV-16 presente nei campioni di collutorio avevano avuto 22 volte in più probabilità di sviluppare il cancro orofaringeo, rispetto a coloro a cui non era stata rilevata la presenza del virus HPV-16 nei campioni.

Una particolare ricerca condotta dagli scienziati dell’Albert Einstein College of Medicine di New York e pubblicata online su ‘Jama Oncology’ ha dimostrato come, il sesso orale, può favorire no solamente il tumore alla gola ma anche la diffusione di un particolare virus che potrebbe causare l’insorgenza di un tumore alla testa e al collo.

Tale studio, nello specifico, ha coinvolto ben 97 mila persone i quali prima di dare il via alla ricerca hanno fornito agli scienziati un campione della loro saliva proprio per dimostrare di essere delle persone assolutamente sane. Queste persone sono state riesaminate, dai ricercatori, dopo un po di tempo ed esattamente quattro anni dopo e tra tutti coloro i quali avevano fornito il campione della propria saliva per dimostrare di essere assolutamente sani ecco che sono stati riscontrati ben 132 casi di tumori di testa e collo e ogni paziente è stato confrontato nello specifico con tre volontari sani.

Tale ricerca, condotta come sopra anticipato dagli scienziati dell’Albert Einstein College of Medicine di New York, mostra quella che è la forte connessione tra il Papillomavirus umano (Hpv) e i tumori alla testa e al collo e proprio tale Papillomavirus umano può essere trasmesso attraverso il sesso orale per cui i ricercatori, tramite tale ricerca, hanno scoperto che tutte quelle persone che avevano l’Hpv-16 nei primi campioni orali erano 22 volte più a rischio di sviluppare un tumore orofaringeo.

L’infezione da HPV, per essere precisi, è molto frequente nella popolazione e, come già precedentemente affermato si trasmette proprio per via sessuale e se talvolta le infezioni risultano transitorie e asintomatiche in altri casi proprio tali infezioni possono trasformarsi in situazioni piuttosto particolari ed in un certo senso anche fatali come nel caso dello sviluppo di tumori.

Il discorso riguardante i tumori è abbastanza delicato e purtroppo oggi ancora molto attuale in quanto sono veramente centinaia le persone che ogni anno, perdono la propria vita a causa di questa terribile patologia che non conosce età o sesso. Anziani, adulti, bambini e talvolta anche neonati, il tumore chiamato anche neoplasia continua ogni giorno sempre più a colpire ed uccidere tantissime persone e, nello specifico, il rischio di ammalarsi di tumore alla bocca e alla gola è stato sempre associato a fumatori e alcolisti ma ecco che, negli ultimi anni, tale patologia sembra essere anche associata alla pratica sessuale relativa proprio al sesso orale attraverso il quale il papilloma virus verrebbe trasportato dal collo dell’utero alla bocca.

La ricerca sopra citata e pubblicata sulla rivista Jama Oncology dimostra dunque come questo particolare virus noto semplicemente come HPV-16 che si trova in zone o meglio ancora in membrane particolarmente umide come collo dell’utero, ano, bocca, gola e proprio la presenza nella bocca di tale virus HPV-16 può portare allo sviluppo di un terribile cancro orofaringeo.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.