Milano, Ragazza presa a martellate in testa sul treno: convalidato arresto del romeno | Newsitaliane.it

Milano, Ragazza presa a martellate in testa sul treno: convalidato arresto del romeno

E’ stato convalidato l’arresto di Marian Verdi, di cittadinanza romena di 32 anni, pluripregiudicato, indagato per rapina aggravata e lesioni personali gravi, l’uomo aveva assaltato con un martello una 22enne italiana sul treno Treviglio – Milano.

Intanto migliora la ragazza bergamasca, Sara A., a cui aveva rubato 15 euro dal portafoglio e uno smartphone. La giovane è stata operata dai medici del San Raffaele di Milano dove era stata trasportata d’urgenza dopo la rapina. Gli interventi hanno permesso di ridurre la frattura alla testa e curare la mano ferita con la quale ha cercato di ripararsi dai colpi dell’uomo. La giovane, che è sempre rimasta cosciente, tanto che è stata lei stessa a rivolgersi al capotreno dopo la rapina, i suoi genitori che non l’hanno mai abbandonata dal momento del ricovero. Sta bene, ma è ancora scioccata per quanto avvenuto.

E’ stata sfiorata la tragedia, lo scorso sabato 19 marzo 2016 nella città di Milano ed esattamente su un treno dove una ragazza di soli 22 anni è stata violentemente aggredita da un uomo, un romeno di 32 anni rischiando la sua vita. Ma vediamo nello specifico quanto accaduto.

Erano circa le ore 21,00 quando l’uomo, salito sul treno partito da Treviglio e diretto a Milano, ha aggredito la ragazza che si trovava seduta, da sola, in un vagone. Il trentaduenne ha aggredito la ragazza colpendola alle spalle e colpendola violentemente sulla testa con martello frangivetro preso sul treno, sfondandole il cranio. Dopo aver fatto ciò ecco che l’uomo ha preso la borsa della ragazza ed è fuggito nella speranza di riuscire a far perdere le proprie tracce ma per fortuna così non è stato.

Nonostante la violenta aggressione subita e nonostante il cranio sfondato,  la ragazza è riuscita a rimanere cosciente fornendo così agli agenti di Polizia arrivati sul posto, di identificare e arrestare l’aggressore. La giovane ventiduenne infatti è rimasta cosciente sia durante l’aggressione che dopo, nonostante i violenti colpi subiti, e così ha subito lanciato l’allarme avvisando, di quanto accaduto, il capotreno il quale a sua volta ha lanciato l’allarme chiamando i carabinieri.

Quando quest’ultimi sono arrivati sul posto la giovane ha descritto colui che l’aveva precedentemente aggredita affermando che portava un cappellino giallo in testa ed indossava un pantalone con delle toppe. I militari si sono immediatamente messi alla ricerca dell’aggressore cercandolo in edifici abbandonati presenti nella zona e proprio all’interno di un edificio abbandonato hanno trovato l’uomo che, aveva portato via con se la borsa della ragazza all’interno della quale vi era il telefono cellulare e quindici euro. La vittima dell’aggressione invece è stata subito trasportata e ricoverata presso l’Ospedale San Raffaele di Milano dove i medici l’hanno immediatamente sottoposta ad intervento chirurgico alla testa per ridurre la frattura.

Oltre alla testa la ragazza si è rotta anche la mano sinistra che, nel corso dell’aggressione, aveva sollevato con l’unico obiettivo di ripararsi dal suo aggressore. Il giovane individuato ha già dei precedenti per violenza e resistenza a causa dei quali era già stato raggiunto da un provvedimento di espulsione nel luglio del 2015. Numerosi esponenti della politica si sono espressi sulla questione, una tragedia sfiorata che ha sollevato una grossa polemica e a proposito della quale si è espresso il capogruppo M5S Stefano Buffagni il quale ha nello specifico affermato “Abbiamo rischiato il morto. I lombardi non possono affidare la loro sicurezza al pressapochismo leghista che ha ottenuto fin qui meno controlli, meno sicurezza, meno espulsioni, più costi e burocrazia a spese di tutti noi”. Si rimane adesso in attesa dell’udienza per la convalida di fermo che avrà luogo, presso il carcere San Vittore, e nello specifico, il romeno 32enne, irregolare e pregiudicato, è accusato di tentato omicidio e rapina.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.