Claudio Lippi ricoverato a Matera dopo il malore conferma: ‘Confermo che vorrei incontrare Renzi, ma gli altri tweet non li ho scritti io’ | Newsitaliane.it

Claudio Lippi ricoverato a Matera dopo il malore conferma: ‘Confermo che vorrei incontrare Renzi, ma gli altri tweet non li ho scritti io’

'Vorrei incontrare Renzi, mi interessa come comunicatore, anche perché non mi appartiene giudicarlo sotto altri profili'.

Claudio Lippi è ancora ricoverato a Matera dopo il malore che non gli ha permesso di comporre il trio di conduttori a ‘L’anno che verrà‘ in Rai la sera del 31 dicembre del 2015. Claudio Lippi  ora sta decisamente meglio tanto che già per giovedì prossimo è attesa la sua uscita dall’ospedale.

Nel frattempo però hanno destato non poca curiosità i messaggi scritti dal suo account ufficiale su Twitter. In alcuni tweet, infatti, Claudio Lippi chiede di incontrare il premier Renzi, ma non è tutta farina del suo sacco. ‘Leggo di Tweet inviati da me a Renzi. Ne riconosco uno solo in cui chiedo di incontrarlo‘, ha scritto proprio ieri via Twitter Claudio Lippi facendo presente in un altro messaggio che ‘Tutti gli altri sono opera di un buontempone che ha usato il mio telefono o un hacker‘. Ma perché Claudio Lippi vuole incontrare il presidente del Consiglio Matteo Renzi?

‘Vorrei incontrare Renzi, mi interessa come comunicatore, anche perché non mi appartiene giudicarlo sotto altri profili’, ha dichiarato Claudio Lippi interpellato dall’Ansa direttamente dall’ospedale, aggiungendo che ‘lavoro da 50 anni e mi sono sempre interessato alla comunicazione, nelle sue varie applicazioni, e sono incuriosito dal modo di comunicare del premier: non sapendo come raggiungerlo, ho pensato di usare un canale che utilizza spesso‘.

“Non sono opera mia, evidentemente si è inserito un hacker che ha rubato il mio profilo. Non saprei neanche come cancellarli. Riconosco che ho trovato un’infinità di messaggi di auguri, e questo fa piacere, ma se in compenso si rischia di subire situazioni che montano sul nulla, allora… In buona fede, non ci avevo proprio pensato. Ma ora mi sembra corretto dire l’unica verità”.  “l’istinto di lasciare Twitter. Ma visto che sono in buona fede, lo uso relativamente, leggo quello che bonariamente mi scrivono, resto. Cancellarsi sarebbe come una confessione di torto. Insomma rimango, ma starò più attento”.

“Non mi rivolgo per la salute”. “I medici di Matera sono straordinari. Non è l’argomento. Come ti trattano? “Benissimo come trattano tutti. Nessun privilegio”.

E sebbene Claudio Lippi abbia avuto la tentazione di lasciare Twitter, in quanto lo usa poco, il presentatore preferisce comunque rimanere sul social. ‘Cancellarsi sarebbe come una confessione di torto‘, ha dichiarato; ‘insomma rimango’, ha aggiunto, ‘ma starò più attento‘.

loading...
loading...
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.