Tragedia choc a Modena, 30enne si suicida buttansosi dal cavalcavia e causa incidente: morto conducente tir | Newsitaliane.it
 

Tragedia choc a Modena, 30enne si suicida buttansosi dal cavalcavia e causa incidente: morto conducente tir

A1 scontro tra tir a Modena un morto.L'incidente alle 6.30 forse causato da un suicidio. Quattro mezzi coinvolti. Riaperto il tratto autostradale

La tragedia alle porte di Modena. Un ragazzo 30enne si suicidato buttandosi da un cavalcavia sull’autostrada A1. Un autista di un tir non è riuscito ad evitarlo e si è scontrato con le altre autovetture che erano in transito.

Sta lasciando l’intera Italia senza parole quanto accaduto all’alba di ieri, 5 marzo 2016, tra i caselli di Modena nord e Modena sud dove due uomini hanno perso la vita, ma soprattutto a lasciare senza parole è la dinamica di quanto accaduto. Attorno alle 6,30 di ieri un ragazzo sembrerebbe essersi buttato dal cavalcavia sito nello specifico nei pressi di Portile cadendo sulla strada dove nel frattempo stavano trafficando diversi mezzi tra cui un camion il cui conducente, nel tentativo di scansare il corpo del giovane si è intraversato impiegando l’intera carreggiata e originando uno schianto che ha coinvolto altri due mezzi pesanti e in seguito a tale schianto uno dei conducenti ha tragicamente perso la sua vita ovvero proprio colui che aveva fatto in modo di scansare il corpo del giovane.

Un familiare racconta: “Era un ragazzo felice, un papà sereno, un marito innamorato e un calciatore di successo. Aveva giocato nelle giovanili del Carpi e del Modena ed era un grande lavoratore”.“

Sul posto, in seguito all’incidente, sono subito intervenute diverse pattuglie della polizia stradale, il personale di Autostrade per l’Italia della direzione di Bologna e poi ancora il personale del 118 i quali hanno prontamente soccorso le persone che erano rimaste ferite nell’impatto ed inoltre hanno anche tentato di fare il possibile per rianimare il camionista ma purtroppo per quest’ultimo non c’è stato nulla da fare e ogni tentativo di rianimazione del corpo è risultato vano.

In realtà non è ancora chiaro se si è trattato di suicidio oppure no, e dunque se il giovane si è volontariamente gettato dal cavalcavia in quanto, i parenti hanno nello specifico affermato che non si è trattato di suicidio supponendo dunque che il giovane sia precipitato dal cavalcavia a causa di un brutto incidente. La polizia però non sembrerebbe avere alcun dubbio sostenendo che si è trattato proprio di un caso di suicidio. L’incidente ha causato un notevole rallentamento alla viabilità nel tratto di strada in cui è avvenuta la tragedia ovvero sulla tangenziale in direzione sud e su via Vignolese, fino al casello di Modena sud al punto tale che è dovuta intervenire la Polizia Municipale con quattro pattuglie per regolare la viabilità e solamente intorno alle ore 10,00 è stato riaperto il casello di Modena Nord.

Secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni la giovane vittima apparteneva alla classe 1986 originario di Scandiano, città della provincia di Reggio Emilia, nell’Emilia Romagna, ma viveva nella città di Modena mentre invece l’autista del tir che ha perso la vita nel tragico incidente era uno straniero e nello specifico un uomo greco di 50 anni. Sull’incidente stanno adesso indagando le forze dell’ordine di Modana le quali hanno ascoltato alcuni testimoni nella speranza di poter capire l’esatta dinamica dell’incidente ma soprattutto i motivi che hanno spinto il giovane a gettarsi dal cavalcavia e dunque cosa lo abbia spinto a compiere questo gesto così estremo che solo chi si trova in preda alla disperazione riesce a compiere.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.