Russia, tragedia in aereo: bambina italiana di 9 anni muore durante volo Lufthansa, inutile intervento dei sanitari | Newsitaliane.it

Russia, tragedia in aereo: bambina italiana di 9 anni muore durante volo Lufthansa, inutile intervento dei sanitari

Una bambina Italiana è morta su un volo della compagnia Lufthansa partito dall'aeroporto di Shanghai. Purtroppo è stato vano l'atterraggio d'emergenza in all'aeroporto in Russia, quando il velivolo è atterrato all'aeroporto di Yemelyanovo, per la piccola non c'era più niente da fare.

Una tragedia consumata bordo della compagnia Lufthansa su un aereo partito da Shanghai verso Monaco. Una ragazzina italiana di nove anni è morta mentre l’aeroplano viaggiava sopra i cieli russi. Il comandante dell’Airbus A340-600 ha dovuto affrontare un atterraggio di emergenza, all’aeroporto internazionale di Krasnoyark, nella Russia meridionale.

Al momento non sono state annunciate le cause del decesso, la bambina di soli nove anni era in buona salute, verosimilmente la causa potrebbe essere un aneurisma, una deformazione anatomica di un’arteria.Nonostante i tentativi di rianimarla la bambina è stata dichiarata morta dal personale medico all’aeroporto della città siberiana. Non sono ancora note le cause del decesso né se la bambina soffrisse di qualche patologia.

Un portavoce di Lufthansa ha confermato la morte a bordo volo: “Come d’accordo con i genitori del bambino, il volo in seguito è continuato a Monaco di Baviera. Ed è arrivato con tre ore di ritardo alle 7:35 UTC (08:35 LT MUC).

Erano quasi le cinque, ora locale, quando l’aeroplano ha toccato terra per dar modo ai soccorritori di visitare la bambina. Purtroppo non c’è stato nulla da fare. “La piccolina non ha aveva più battito cardiaco e non respirava – ha spiegato un portavoce dell’azienda – Un medico ha tentato di riportarla in vita, ma senza alcun risultato”.

Una portavoce del comitato investigativo delle autorità locali, Yana Strizhova, ha dichiarato all’agenzia Tass che, “quando l’aereo è atterrato, la bimba aveva smesso di respirare e non aveva più battito cardiaco. È stata soccorsa da un medico, ma per lei non c’è stato nulla da fare”. Un portavoce dell’azienda ha spiegato: “La piccolina non aveva più battito cardiaco e non respirava. Un medico ha tentato di riportarla in vita, ma senza alcun risultato.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.