Attrice inglese di soap opera scomparsa con i figli, trovati tre cadaveri nel giardino: giallo verso soluzione tragica

E’ giallo in merito alla scomparsa di una famosa interprete di soap opera, l’attrice inglese Sian Blake. Non si hanno notizie di lei, e dei suoi due figli, dallo scorso 13 dicembre del 2015 anche se la soluzione del caso potrebbe essere a breve tragica in quanto nel giardino della sua abitazione sono stati trovati tre cadaveri che sono ancora da identificare.

La macabra scoperta, da parte della polizia britannica, è avvenuta ad Erith, nella contea del Kent a sud-est di Londra, ed il tutto mentre il marito della donna, Arthur Simpson-Kent, è irrintracciabile. L’ultima volta è stato visto tre giorni dopo la scomparsa di Sian Blake e dei suoi due figli di otto e quattro anni, ovverosia il 16 dicembre del 2015 quando aveva parlato con la polizia.

Sian Blake, nota nel Regno Unito per aver recitato nella soap opera EastEnders, negli ultimi anni ha abbandonato la carriera di attrice per insegnare il linguaggio dei segni ai sordomuti. Secondo quanto riportato dal ‘Guardian’, inoltre, Sian Blake sarebbe gravemente malata.

56 in tutto, tra il 1996 ed il 1997, sono stati gli episodi della soap opera EastEnders nei quali Sian Blake ha recitato interpretando il personaggio di Frankie Pierre. Nel caso in cui, dopo l’identificazione dei corpi, fosse annunciata la morte dell’attrice e dei suoi due figli, in teoria l’indiziato numero uno da parte degli inquirenti potrebbe essere la persona che non si riesce a rintracciare, ovverosia il marito Arthur Simpson-Kent che, secondo quanto è stato riportato in queste ore dal ‘Mirror’, potrebbe essere fuggito in Africa.