Allatta al seno la figlia per oltre sette anni, donna accusata di abusi sessuali su minore | Newsitaliane.it

Allatta al seno la figlia per oltre sette anni, donna accusata di abusi sessuali su minore

Davvero incredibile la storia che stiamo per raccontarvi che ha come protagonista una mamma di Dietikon, una cittadina vicino a Zurigo in Svizzera, la quale è finita sotto processo per una motivazione davvero assurda. La mamma è stata accusata di avere un rapporto troppo stretto con la figlia, che ha praticamente allattato al seno fino all’età di sette anni e per questo motivo la donna dovrà comparire di fronte alla giustizia alla fine del prossimo mese di gennaio e dovrà spiegare il motivo per il quale ha continuato ad allattare la figlia fino all’età di sette anni, ovvero dall’ottobre del 2011 fino alla fine del 2014, essendo nata nel 2007.

L’accusa per la donna è di atti sessuali con fanciulli e atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere e questo per il solo fatto di aver continuato ad allattare al seno la figlia piuttosto cresciuta. La donna pare sia stata denunciata dal padre della bambina alla fine del 2014 dopo che la donna lo aveva lasciato e se ne era andata con la figlia e per questo motivo è stato condannato in aprile per aver taciuto per tantissimo tempo; il padre è stato ritenuto colpevole perchè consapevole di ciò che faceva la moglie senza dire nulla per impedirlo e per questo motivo è stato condannato ad una pena pecuniaria di 2700 franchi svizzeri, più le spese processuali.

La donna pare allattasse al seno la figlia per una ventina di minuti al giorno senza causare troppi problemi alla figlia che potessero giustificare questo tipo i nutrizione o di contatto, che comprendeva anche le carezze sull’altro seno da parte della figlia. Secondo quanto riferito dagli esperti di diritto sembra essere possibile che la donna venga condannata per atti sessuali nei confronti di una persona incapace di discernimento o di atti sessuali con bambino, ma bisognerà capire il motivo per il quale la donna ha continuato ad allattare la figlia fino al settimo anno; solitamente i medici consigliano l’allattamento per i primi 4 al massimo sei mesi di vita del bambino, e dunque è facile capire che la donna abbia davvero esagerato, anche se risulta impossibile definire un limite di età netto n cui interrompere l’allattamento.

Intervenuto sulla questione, il professore di diritto penale Peter Albrecht il quale ha dichiarato: “Non ho mai affrontato questo tema”. Intervenuta anche l’Associazione Professionale elvetica di consulenza all’allattamento che ha così spiegato: “Una madre che allatta il suo bambino di quattro, cinque o sei anni non è malata o perversa. L’abuso sessuale non avviene attraverso l’allattamento al seno”.”Finché questa modalità va bene per la madre e il bambino, non vi sono obiezioni dal punto di vista pediatrico su un allattamento al seno di un bambino di tre o quattro anni”, aggiunge Heidi Zinggeler Fuhrer.

loading...
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.