Salvini:«Sul palco a Bologna parlerà tanta gente per bene e normale, gente dell’Italia che vuole un futuro. Per quanto riguarda i leader politici – ha aggiunto Salvini – interverranno Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e io stesso». Ma quello che «interessa a me – ha continuato – sarà chi ci ascolterà, chi ascolterà il nostro progetto di vita e non chi parlerà dal palco». In una intervista a Repubblica Salvini aveva sostenuto che se Berlusconi non dovesse venire a Bologna «avrebbe torto, chi non si presenta ha sempre torto». Ma poi aveva assicurato:«Anche se c’è chi rema contro nel suo partito. Sarà un bel segnale di ripartenza vederlo con noi».