Brescia, uomo trovato morto in un lago di sangue nella propria casa: a lanciare l’allarme una vicina

Un uomo di soli 45 anni di nome Pier Angelo Bornati e residente nella zona ovest di Brescia e nello specifico nella via Mazzucchelli, è stato trovato privo di vita e in un lago di sangue all’interno del proprio appartamento, in seguito all’allarme lanciato proprio da una vicina di casa. L’uomo viveva in tale appartamento insieme alla moglie Olga Zaytseva di origini russe e il figlio della donna di nome Emil di appena diciotto anni. Marito e moglie gestivano insieme “La bottega della Gioia”, una enoteca vecchio stile ma da alcune settimane, secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni, la donna aveva abbandonato la casa in cui viveva insieme al marito a causa di continui litigi. Litigi a causa dei quali, in alcuni casi, è stato anche necessario l’intervento della Polizia. 

Una vicina di casa di Pier Angelo Bornati, dopo aver sentito il continuo rumore dello scorrere dell’acqua lasciata aperta proprio nel piano sopra al suo, ha deciso di recarsi presso l’abitazione dell’uomo suonando diverse volte al campanello senza ricevere mai alcuna risposta.

A questo punto la donna ha lanciato l’allarme e, quando i vigili del fuoco hanno forzato la porta e hanno fatto il loro ingresso all’interno dell’appartamento si sono trovati davanti una scena che li ha letteralmente lasciati senza parole. Pier Angelo Bornati si trovava infatti nella propria camera da letto, in un lago di sangue e con una vistosa ferita alla testa motivo per il quale si è subito ipotizzato che l’uomo sia stato ucciso.

Al momento però non si escludono altre piste come la caduta accidentale o il suicidio. All’interno dell’appartamento è stata anche trovata della cocaina che, secondo quanto dichiarato dalla moglie, apparteneva proprio all’uomo. L’appartamento è stato posto sotto sequestro e, solamente l’autopsia, potrà rivelare alcuni dettagli in più sulla morte dell’uomo.

El Pais, Alonso avrebbe perso la memoria per una settimana… El Pais lancia una notizia bomba: secondo le informazioni in suo possesso, Alonso avrebbe perso la memoria per una settimana subito dopo l'incidente a...
Omicidio-suicidio, marito e moglie trovati morti in casa Giorgio Luparello, 57 anni, e la moglie Patrizia Moscato, di 48 anni, sono stati trovati uccisi a fucilate nella loro casa nel quartiere di Fontanelle...
Gerenzano: uccide la moglie a coltellate e tenta suicidio Nuovo caso di femminicidio stamane a Gerenzano un comune del varesotto, dove Angelo Barberio ha ucciso la ex moglie con alcune coltellate, poi con la ...
Colognola ai Colli, deceduto il ragazzo che ha ucciso la madre e ferito il padre Della tragedia accaduta ieri rimane in vita solo il padre, Riccardo Milani, la moglie è stata uccisa dal figlio, e quest'ultimo è morto in ospedale do...
Pordenone, uccide moglie e figlia di 7 anni con accetta e coltello Nuova terribile tragedia a Pordenone, città ancora scossa dal duplice omicidio dei due fidanzati; ora si trova di fronte a un'altra vera mattanza, i c...
Niardo: accoltella a morte la moglie e ferisce la figlia, fermato Femminicidio in provincia di Brescia, dove un 50enne, ha accoltellato la moglie e ferito gravemente la figlia, durante un furibonda lite familiare; la...
Uomo ucciso e dato alle fiamme in Veneto Efferato delitto a Possagno in provincia di Treviso Aldo Gualtieri, di 40 anni, originario di Lamezia terme è stato ucciso e il suo corpo dato alle fi...
Marocchino contromano in autostrada con 47 chili di hashish negli sportelli tenta di fuggire dalla Polizia Ieri, venerdì 22 Maggio 2015,  sull'autostrada A1 all'altezza di Roma Nord, un uomo marocchino di 64 anni alla vista della Polizia ha deciso di darsi ...
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.